Perche farlo ora!

Il 2020 a causa della pandemia, e’ stato l’anno più duro che la nostra nazione abbia dovuto affrontare dal dopoguerra ad oggi portando dietro di se una grande crisi economica. L’anno 2021 potrebbe esser l’anno dell’inizio della ripresa, grazie ai numerosi interventi di carattere economico che il governo sta prevedendo di mettere in campo.

INVESTIRE O NON INVESTIRE IN PUBBLICITA?

La risposta delle aziende

Le aziende devono adattarsi alla situazione, trovando un modo differente per comunicare con i consumatori o semplicemente scegliendo di fermare la pubblicità per non apparire come opportunisti che cercano di sfruttare a proprio vantaggio la situazione attuale di emergenza sanitaria.

Molte aziende stanno scegliendo di ridurre o addirittura sospendere gli investimenti pubblicitari, ma per molte potrebbe essere invece il momento di investire massicciamente in advertising.

Ma comunicare durante una crisi economica potrebbe rivelarsi invece la scelta più smart che un’azienda possa fare, consentendole di uscire più velocemente dalla crisi, avvantaggiandosi sui competitor, compiendo quindi una scelta che verrà ripagata sicuramente nel medio e lungo periodo.

Ovviamente per alcuni brand e settori ridurre o azzerare gli investimenti in pubblicità rimane l’unica possibile opzione, e sarà una scelta che ogni azienda si troverà ad affrontare e discutere con i propri partner e consulenti.

“Investire nella pubblicità in tempo di crisi è come costruirsi le ali mentre gli altri precipitano” Steve Jobs

Imparare dal passato

Il passato ci insegna che ridurre o interrompere la comunicazione durante un periodo di recessione non è la soluzione più prudente da adottare in un momento di crisi economica.

L’assenza di comunicazione per lunghi periodi infatti, potrebbe danneggiare il brand al punto da impattare negativamente sul mercato.

Ne deduciamo quindi che tagliare o ridurre il budget in comunicazione rispetto ai propri competitor espone ad un maggior rischio di perdita di quota. I lunghi periodi di “silenzio” impattano negativamente sulla salute della propria azienda, ma anche ridurre il budget media non sembra essere una strada sicura

Investire per il futuro

Continuare a investire si rivela la miglior strategia fondamentale per garantire la crescita nel medio lungo periodo, specialmente in tempi di crisi e recessione come quella che stiamo vivendo attualmente.

Altre motivazioni oggettive

Numerose fonti concordano sull’esistenza di molteplici e ragionevoli argomentazioni a sostegno della comunicazione nei periodi di crisi: